Si chiama “CAPANNONI ON – OFF” il Progetto promosso da Assindustria Veneto in collaborazione con la Camera di Commercio di Treviso – Belluno, la Camera di Commercio di Padova e la Provincia Di Padova, la Provincia di Treviso e il Consorzio Bim del Piave. Si tratta di una mappa dettagliata e capillare delle aree e dei fabbricati e delle attività produttive, per ripensare e ricostruire il territorio veneto, senza consumare suolo e senza cementificare ulteriormente, il paesaggio della nostra bella regione.Il portale, appositamente realizzato, è una banca dati completa e aggiornata, ricca di informazioni utili, di tutte le aree e i fabbricati produttivi, in funzione e non utilizzati, delle Province su indicate. E’ sempre più importante creare aree industriali nuove, sostenibili, in grado di essere autosufficienti, o quasi, dal punto di vista energetico, come comunità di produzione fotovoltaica in primis, e consumo locale. Il geoportale Capannoni On -Off rappresenta un bellissimo esempio di sostenibilità e innovazione digitale, uno strumento anche in ottica di economia circolare, in un territorio tanto martoriato dal consumo di suolo.Il database, ci segnala che il Veneto conta 92.000 capannoni industriali, uno ogni 54 abitanti, molti dei quali (11 mila) dismessi e inutilizzati, il vero cuore dell’operazione. Ricordiamo che il Veneto è la seconda Regione italiana per Consumo di suolo, in un solo anno sono spariti 140 ettari, un’ area equivalente a 200 campi da calcio. Ben venga dunque questa iniziativa che potrà facilitare la sinergia tra le parti e far bene all’ambiente.

Per info : www.capannonionoff.it#capannonionoff