Il 15 Maggio è stato l’ Overshoot day 2022 per l’Italia: il giorno in cui, se tutti i Paesi consumassero come noi, avremmo finito le risorse che il Pianeta riesce a rigenerare nel corso di un anno. Da tale data consumiamo più risorse di quelle su cui possiamo contare, senza “far debiti” con la Terra, utilizzando risorse che costituiranno il nostro “debito ambientale” scaricato su figli e nipoti. I risultati sono stati pubblicati da “Global Footprint Network” che analizza, l’IMPRONTA ECOLOGICA degli abitanti di ciascun Paese. Calcola diversi parametri, come alimentazione, edilizia, agricoltura, allevamento, energia e gestione di città e foreste.Insomma, gli italiani da soli, avrebbero bisogno di 2,7 PIANETI per sostenere il proprio stile di vita. Il risultato è ovviamente diverso da Paese a Paese e dipende da molti fattori, a cominciare dall’estensione del rispettivo territorio e dal livello di industrializzazione. A livello planetario, calcolando una media tra i diversi Paesi, l’Overshoot Day era caduto nel 1971 il 29 Dicembre, poi c’è stato un anticipo progressivo per tutti i Paesi del Mondo. Eccezione fatta per il 2020, a causa della pandemia. Lo stato più esigente è il QATAR (10 Febbraio), seguito dal Lussemburgo (14 Febbraio) e poi Canada, Emirati Arabi e Stati Uniti (13 Marzo).Se tutti i Paesi avessero la loro stessa domanda di risorse, non basterebbero CINQUE PIANETI per permetterci di proseguire con lo stesso ritmo la nostra vita quotidiana.

Per info : www.footprintnetwork.org