E’ la campagna nazionale per l’introduzione di un Sistema di Deposito Cauzionale per gli imballaggi monouso per bevande (plastica, alluminio, vetro), promossa dall’Associazione Comuni Virtuosi e da altre 14 organizzazioni.

Si prefigge di favorire la transizione verso un’economia circolare nel settore degli imballaggi sensibilizzando i cittadini, la politica, l’industria delle bevande e la distribuzione ad utilizzare, a tal proposito, contenitori appositamente predisposti nei luoghi di vendita. Nel nostro Paese, ogni anno ben SETTE MILIARDI di contenitori monouso sfuggono alla differenziata e vengono dispersi nell’ambiente o smaltiti con i rifiuti indifferenziati. Questa formula chiamata “Deposit return system” è già attiva in 12 Paesi Europei, non ancora in Italia. Quando vanno a fare la spesa, in questi 12 Paesi, i consumatori portano al supermercato le lattine, le bottiglie di vetro e la plastica consumate nel corso della settimana. Conferiscono i vuoti, in appositi contenitori, e recuperano la cauzione, dai 10 ai 25 centesimi di euro al pezzo, versata al momento dell’acquisto.

Il Deposit Return System è fondamentale per raggiungere gli obiettivi fissati dalla Direttiva Europea “Sup” che, tra i vari target, impone un obiettivo di raccolta selettiva delle plastiche monouso del 77% entro il 2025 e del 90% entro il 2029. Entro il 2025 il DPS (Deposit Return System) sarà attivo, in totale, in 20 Paesi Europei.

Per chi volesse firmare la petizione per fermare la dispersione degli imballaggi nell’ambiente : www.buonrendere.it

Per ulteriori info : www. comunivirtuosi.orgwww.zerowasteeuropee.eu