Narra la leggenda che, una notte, un terribile incendio colse di sorpresa gli animali della foresta.Correndo, volando e strisciando, in molti riuscirono a mettersi in salvo, raggiungendo una radura alle soglie della loro casa, e da lì iniziarono a osservare impietriti il fuoco, che intanto agiva indisturbato. Solo un minuscolo COLIBRI’, senza perdere un minuto, iniziò a volare avanti e indietro facendo la spola tra un piccolo lago e le fiamme, portando ogni volta una goccia d’acqua nel becco. Quando gli altri animali gli chiesero “Così piccolo come sei, contro un nemico così grande, cosa credi di fare? Pensi forse di riuscire a domare l’incendio? Senza smettere di volare, dopo aver sganciato una nuova goccia, rispose serio : Non ne ho idea, ma, intanto, faccio la mia parte! “(Liberamente tratto da una leggenda africana raccontata da Wangari Maathai , scienziata, attivista per l’ambiente, premio Nobel per la Pace. nell’anno 2004).

In tempi così difficili, anche la nostra Associazione cerca di essere un colibrì. Cerchiamo in ogni modo, pur con tutti i nostri limiti, ma con grande fiducia e speranza, che nonostante la guerra atroce in atto, la pandemia strisciante, la crisi climatica che imperversa, la mancanza d’acqua che ci spaventa, le migrazioni che stanno toccando un numero sempre maggiore di persone, sparse in tutto il mondo, il cambiamento è ancora possibile.Siamo sicuri, che molti di voi che ci leggono, cercano di fare altrettanto ogni giorno. Attivandosi per l’accoglienza dei profughi e per l’invio di aiuti, manifestando per la pace e per un ambiente più sano, adottando stili di vita sostenibili e mettendo in atto pratiche virtuose.Dunque continuiamo con passione e ottimismo il nostro lavoro quotidianamente, perché siamo certi , che a un certo punto, succederà come nella storia del colibrì.

P.S.: A proposito……. Sembra che la storia proceda con altri animali che, uno dopo l’altro, si lasciano convincere dal silenzioso e operoso esempio del colibrì; e che, tutti assieme, riescano finalmente a domare l’incendio.Ad essere ottimisti ci si guadagna sempre.